Percepisco, gioco, quindi sono !

SA 14.11 — 9:00

In questo workshop, si tratta di fare ciò che il ritmo frenetico della nostra vita quotidiana a volte non ci consente più: prendere il ​​tempo, sentire, pensare, muoverci, interrogarci, osservare, connetterci con se stesso, con gli altri e con le cose, essere nel presente, ascoltare, condividere, incarnare. Ogni sessione sarà composta da almeno tre volte: una dedicata al corpo, un'altra alla riflessione e una al gioco. Poiché ogni essere umano è sia corpo che mente, l'articolazione del teatro fisico e della filosofia ci consentirà di esplorare come la percezione, il movimento e il pensiero possono arricchirsi reciprocamente. Se la pratica del primo insegna al corpo a percepire, a sentire, a sentirsi ed esprimersi per sperimentare se stesso, la pratica del secondo fa lo stesso per la mente. L'idea è di farli dialogare, avanzando a tentoni, alla ricerca di un'identità percettiva. Insieme, proveremo, attraverso esercizi fisici, attraverso il gioco e la discussione, a sviluppare una nuova prospettiva sulle relazioni tra i nostri gesti, le nostre azioni, le nostre idee, le nostre riflessioni e le nostre domande.

Organizzatore: Margot Prod'hom
Info:

margotprod@yahoo.fr / +41 79 458 74 36


Sala: Sala Grande
Categoria: Arti performative

Alla lista eventi
Proponi attività